domenica 13 luglio 2008

Un po' rotti... ma ci siamo.

Mia madre ha avuto un infarto a fine marzo.
E questo lo sapete.
A fine Maggio Luisella mi fa:
"Gino, mi succede una cosa strana: a volte con l'occhio destro vedo tutto nero... Mi capita una decina di volte al giorno, dura pochi secondi e poi va via... sarà lo stress..."
"E no cazzo che non è stress - dico io - Andiamo subito dall' oculista".
Diagnosi: PAPILLEDEMA... cioè edema ed infiammazione del nervo ottico, cioè quel nervo che porta gli stimoli visivi dall'occhio al cervello.
L'oculista dice di andare subito in ospedale per un ricovero urgente... le malattie che possono provocare papilledema più facilmente sono: TUMORE AL CERVELLO, SCLEROSI MULTIPLA, LEUCEMIA.
Ospedale di Agrigento, TAC d'urgenza... non esce fuori una sega... i medici non ci capiscono nulla dopo 4 giorni di ricovero e vari esami di tutti i tipi che non sto qui ad elencare... si va via, con le pive nel sacco.
Prof. Camarda - Palermo... neurologo in gamba... pur non essendo un oculista, ci dice che può essere un problema da nulla, ma non ci sono i dati per dirlo e poi se non viene individuata la patologia di base, c'è sempre il rischio che si perda l'occhio...
Vari esami di sangue e varie prenotazioni a Palermo... nulla di fatto...
Mi metto su internet e scopro che al S.Raffaele di Milano trattano una branca, la NEUROFTALMOLOGIA, disciplina che integra Neurologia ed Oculistica... il S.Raffaele è praticamente l'unico centro in Italia dove spidugliano queste matasse... vi ricordo che ancora lo spauracchio della neoplasia non è stato cancellato...
Telefono a Milano, prenoto una visita con una certa dottoressa Gabriella Cammarata, una delle responsabili dell'unità di Neuroftalmologia... scopro che è di Licata, mio paese d'origine!
Assurdo.
Io e Luisella andiamo a Milano per una visita preliminare... 3 visite in una volta, accuratissime, gentilezza e disponibilità a go-go... la dottoressa ci dice secondo lei non è nulla di grave, ma serve un ricovero per fare degli accertamenti e servono degli altri accertamenti prima del ricovero.
Ok.
Catania-Ospedale Cannizzaro-Unità di NeuroRadiologia-Dott. Matarazzo dello staff del Dott. Manfrè.
Esame durato 2 ore.
Luisella immobile per 2 ore... le hanno fatto ascoltare tutto il cd di Elisa, mentre le facevano:
-Risonanza Magnetica all'encefalo senza mezzo di contrasto.
-Risonanza Magnetica all'encefalo con mezzo di contrasto.
-AngioRisonanza Venosa.
-AngioRisonanza Arteriosa.
-Risonanza Magnetica al Midollo Spinale.
...tutti questi esami alla ricerca di un tumore... io aspettavo fuori... Luisella là dentro aspettava... aspettava.
Non esce fuori nulla.
Milano-S.Raffaele-Ricovero di una settimana... Reparto di Oculistica... tra Oculisti, Chirurghi, Neuroftalmologi, Oftalmologi Vascolari e via dicendo si sfiorano le 30 unità... cioè 30 medici circa per 30 pazienti... eccellente.
Infermieri sorridenti e piacevoli... gente che lavora col piacere di farlo, difficile da trovare...
Esami alla Luisella a mai finire... strumenti unici in Italia, come l'aggeggio per misurare il campo visivo...
Hanno fatto pure la Rachicentesi... in altre parole una puntura nella schiena, mediante la quale arrivano fino alla colonna vertebrale, prelevano del liquido cerebro-spinale e lo analizzano...senza anestesia... immaginate il dolore... e la mia Luisella nemmeno un gemito... io al suo posto sarei morto...
Conclusione: si tratta di una patologia idiopatica, cioè da causa non individuabile, ma assolutamente nulla di grave... si deve solo fare una cura di diuretici e stare sotto controllo per 2 annetti...
Mi sono limitato a raccontare i fatti... non le paure che hanno popolato la mia mente e soprattutto quella di Luisella negli ultimi tempi... non ho raccontato gli affanni le preoccupazioni la vita che ti passa davanti e tutto il resto... immaginateci, mentre lo spauracchio della MORTE accompagna le nostre giornate... spauracchio, si, l'ho usato troppo questo termine...

Un grazie particolare va alla dottoressa Gabriella Cammarata, che durante il racconto ho solo citato perchè mi sono riservato uno spazio più grande in coda.
Una donna di una gentilezza ed una professionalità fuori dal comune... una specialista di qualità, non per niente lavora al S.Raffaele e da qualche tempo anche a Licata... Tiene convegni, assieme alle dottoresse Bianchi e Ciasca, lavora ininterrottamente diciamo dalle 8 di mattina alle 8 di sera... ogni giorno veniva a trovare Luisella per informarla sui nuovi sviluppi, partecipava a tutti gli esami che Luisella faceva... sempre col sorriso la dottoressa e con una compostezza ed una professionalità ed una vicinanza d'animo senza eguali.
Ringrazio anche la dottoressa Melzi, anche lei facente parte di quella unità, medico eccellente anche lei tanto dal punto di vista professionale quanto da quello umano.

Per chi gira in internet cercando delle informazioni, per chi ha un papilledema e non ha un medico che ci capisca un tubo sulla sua provenienza... e vi assicuro che girando per forum ho trovato un sacco di gente che ha questo problema e se lo tiene perchè nessuno ci capisce qualcosa... per chi avesse bisogno di informazioni... io sono pronto a dare tutti gli indirizzi, i recapiti telefonici e le informazioni del caso... io e Luisella vogliamo condividere la nostra esperienza, che fortunatamente si è rivelata molto positiva, con tutta quella gente che non riesce a trovare un interlocutore che sappia risolvere i propri problemi di salute.
La mia email è ginoilsalumiere@gmail.com
Vi lascio anche il mio numero di telefono 3923377085 per contatti più veloci... vi prego di usarlo solo per informazioni riguardo tutti i medici citati nel post.

Ora forse andiamo al mare...

Ciao a tutti e buona domenica...

9 commenti:

Weltall ha detto...

Speriamo sia l'inizio di un periodo (meritatissimo) di traquillità per voi!!!
Godetevi questa bella domenica, buon mare ^___*

Penelope ha detto...

Vi abbraccio forte.
Penelope

polle ha detto...

Un abbraccione da Roma ad entrambi!
polle

rosettaconpancetta ha detto...

sorti i jaguar chi cciannu ccà

rosettaconpancetta ha detto...

tutto si sistema, piano piano...

ginoilsalumiere ha detto...

Ciao a tutti ragazzi... e grazie per avermi dato il bentornato... anzi per averCI dato il bentornato...

SSSorti blogggheee...

Viviana B. ha detto...

Ecco, appunto, queste sono le cose che mi fanno ridemensionare i miei "casini"... La mia frattura composta ora mi pare proprio un'inezia!
Buon mare e buon tutto, ve lo meritate proprio!

Killo ha detto...

Minchia...e dico solo questo

Juep ha detto...

Un abbraccione Gino!