venerdì 23 novembre 2007

La leggenda del cane che faceva il vago...

Ieri sera io e Luisella ci siamo fatti una passeggiata Palermo Palermo.
Siamo passati dal Teatro Massimo, naturale covo di cani randagi che ormai sono riuniti in un branco, e un randagio ci viene vicino, neanche ci guarda... guarda le macchine.
Io e Luisella ci siamo fermati un attimo e abbiamo ripreso a camminare... e questo ci veniva dietro... e noi a morire dalle risate!
Ogni volta che ci giravamo per vedere dove era finito il canazzo, lui si girava di scatto e faceva finta di fare qualcos'altro... non è che veniva e ci faceva feste! Ci seguiva baldanzoso e faceva finta che stessimo facendo la stessa strada.
Minchia! Ci ha seguiti fin sotto la porta di casa, con il suo fare vago e poi voleva pure entrare...
Poi un'altra volta vi racconto come funziona il randagismo a Palermo, in cui ogni luogo pubblico ha la sua banda di cani randagi che fungono da ornamento...
Ciao belli e buona giornata!

8 commenti:

LuisellaPagnottella ha detto...

no, ma quel cane era la fine del mondo...non si può spiegare che aria aveva...sembrava una spia di quei film da due soldi dove per non farsi riconoscere uno si mette gli occhiali e apre un quotidiano!!! Forse voleva essere adottato, ma la proposta doveva venire da noi...oppure voleva sapere semplicemente dove abitavamo per un'indagine istat...cmq i cani sono stupendi...sono troppo intelligenti...come il mio ciccio (pace all'anima sua) che quando litigavamo e io lo portavo fuori se la teneva apposta per farmela dentro casa...bastardo!!!
cmq buona giornata a tutti!

Gift Zwerg ha detto...

La scena mi fa troppo ridere!
Mi immagino il cagnone in questione che vi pedina per tutta Palermo con aria indifferente. ;0) Nella segreta seperanza di intrufolarsi in casa vostra e piazzarsi li vita natural durante senza essere notato!:O)
Da adottare un amico peloso cosi buffo!
Adoro i cani in generale e vado matto per i bassotti, da bambino ne avevo uno adorabile. Appena potrò ne adotterò uno uguale a quello che avevo, nero con le zampine marroni come se avesse i calzini! Ho gia deciso il nome, TADDEO! ;O)

nadiaflavio ha detto...

Belin,ma cos'è un cane o un investigatore privato?
saluti Fla

ginoilsalumiere ha detto...

Gift anche io adoro i cani, ma questo era vecchio, abbondantemente sporco e pulcioso... c'è sempre un limite a tutto!
Io adoro invece i golden retriever... anche io appena potrò... e magari lo chiamerò Mercello o Pino.

ginoilsalumiere ha detto...

Ciao Nadia, mi sa che siamo in linea contemporaneamente!

Penelope ha detto...

Anche nei pressi di casa mia c'è un bel covo di cani, li vedi lì a passeggiare disinvolti, alla ricerca di qualcosa da mangiare, o di un riparo forse...
Peccato che io ne abbia paura...
PS: Puoi allargare la tua dissertazione sul randagismo anche alla provincia di PA (è là che vivo).
Salut

simo ha detto...

peccato tu non l'abbia portato a casa, lavato e nutrito, sono sicura che lui ti avrebbe dato molto di più.....bacio

turbobradipa ha detto...

essere adottato... che affronto! più probabile che lui volesse adottare voi!
un saluto!