sabato 3 novembre 2007

Per Noi.

Per Noi

Quattro mani sventolate da una terrazza

Quattro mani dentro un’auto

Lacrime dolci

Otto mani che corrono verso il loro futuro

Otto occhi

Incantati

Quattro aliti e un filo…



Scritta ieri sull'onda di un arrivederci...

3 commenti:

rosetta con pancetta ha detto...

..volervi bene è la cosa più naturale del mondo, tutto è nato spontaneamente, non ha bisogno di tante parole, di gesti eclatanti, di molto tempo...esiste e non si può spiegare, esiste e non si può capire, non possiamo accusare o biasimare chi non lo condivide, l'affetto che c'è tra noi, l'amicizia che viviamo siamo noi a renderla speciale, siamo noi, con la nostra voglia di essere sinceri gli uni con gli altri sempre...vi voglio bene è la cosa più naturale del mondo...

ginoilsalumiere ha detto...

Minchia quanto mi vergogno!
Vi voglio bene!!!
A te, a Mr. Henry, al tuo fratozzo Eugenio che è troppu forti!
Ecco!
L'ho detto!

LuisellaPagnottella ha detto...

Leggo questi commenti e penso...ecco cosa volevano rubarci...quanto tempo ci siamo chiesti il motivo di cotanta persecuzione nei nostri confronti, che alla fine non siamo nè angeli, nè demoni infernali...ecco cosa volevano infangare e deridere, una cosa tanto semplice, quanto preziosa...la nostra amicizia...un sentimento che può sembrare alla portata di tutti, ma non lo è: è necessario abbandonare il proprio ego e donarsi e accogliere l'altro e se possibile "riportare l'altro a se stesso"...
Un detto licatese dice più o meno "ne devi mangiare di sale prima di trovare un amico" ma io penso che alcuni mangeranno sale per sempre!!!